Valpolicella Classico Superiore DOC, Quintarelli 1996


Il mio ultimo bicchiere di Quintarelli è stato poco prima di Natale, a cena. Era un momento importante, uno di quelli in cui ci si rivede, si beve bene e tutti i discorsi che ruotano intorno alle tante bottiglie altro non sono che una proiezione del nostro benessere. Il nostro personalissimo “va tutto bene”. E insomma questo Valpolicella aveva spiazzato un po’ tutti. Prima di tutto per integrità, un vino in una forma che definire smagliante è quasi riduttivo. A partire dal colore ancora luminoso, tanto compatto quanto vivo, fino al naso, di rara eleganza con tutte quelle note ancora floreali, balsamiche, così nobili. E poi il sorso, un assaggio mai urlato che si esprimeva in un crescendo di raro equilibrio. Un grandissimo vino rosso che accarezzava il palato ma che non si tirava indietro, ancora così fresco. Un mostro di territorialità, la Valpolicella spremuta e messa dentro un bicchiere, un vero fuoriclasse.

[s5]

Questo brindisi è per Giuseppe Quintarelli, è mancato poche ore fa. Viva.

Valpolicella Ripasso DOC Cantina Valpantena, Torre del Falasco 2008

Corvina, Corvinone, Rondinella

Il Ripasso che viene dalla Valpolicella “allargata” è plausibile. Ha un bel colore rubino, di quelli concentrati e vivi. Al naso esprime una giusta sintesi di profumi di grande piacevolezza tra il frutto, rosso e croccante, ed un terziario più dolce, quasi speziato a ricordare un qualcosa di antico.
In bocca ha polpa, si lascia masticare. Il centro dell’assaggio poi è fragrante e, anche se non freschissimo, rimane molto pulito fino al finale, medio per persistenza.

[s3]

Valpolicella Classico Superiore DOC – Domìni Veneti, Verjago 2004

Corvina, Corvinone, Rondinella, Croatina, Oseleta, Molinara | 10-15 €

Verjago è Valpolicella appena anomalo, figlio di un breve appassimento – quaranta giorni – che lo pongono in quella forbice che, non so, potrebbe stare tra la denominazione comunemente conosciuta ed un Ripasso. Circa.

Ed infatti ad assaggiarlo c’è da dimenticare per un attimo tutti gli altri Valpolicella passati da queste parti. Che qui c’è struttura e forza. Potenza. In qualche modo anche eleganza.
Lo guardi ed il colore è fitto e scurissimo. Al naso c’è tutta quella frutta, dalla ciliegia in poi. Anche sensazioni terziarie, appena addolcite, in particolare di chiodi di garofano, anche se a uscire prepotentemente è una nota eterea. Che stoffa, pensi.
In bocca attacca compatto, certamente pieno. La prima cosa che ti stordisce però è una nota alcolica imperiosa, quasi devi concentrarti per ritornare a percepire un continuum quasi didascalico con le sensazioni olfattive. Quella spalla acida. E quel tannino.
Un bicchiere vigoroso, di una possenza inaspettata. Troppa, forse.

[s3]

Valpolicella Classico Superiore DOC – Zenato 2007

Valpolicella Classico Superiore DOC - Zenato 2007

Uvaggio: Corvina 80%, Rondinella 10%, Sangiovese 10%. | Prezzo: <10 €

Da Zenato un Valpolicella che coniuga freschezza e corpo, per una bicchiere inaspettato.
Rosso rubino scuro e solo a tratti concentrato gioca le sue carte migliori con una certa fragranza del frutto. I sentori sono floreali, appena vegetali, lontanamente pungenti. In bocca l’ingresso è certamente secco e lineare. Nel mentre, poi, tende ad allargarsi e riempire il palato, ricordando il suo essere al tempo stesso bevuta asciutta e vellutata. Andando a cercare nella persistenza si scoprirebbe una bella armonia, con una sensazione di frutti rossi che ritorna diretta. Una bevuta giusta, praticamente.

[s4]

Casa Vinicola Cav. G.B. Bertani, Grezzana (VR)

001

Della visita a Bertani, durante lo scorso – caldissimo – fine settimana, mi limiterò a scrivere che mi ha colpito per grandezza e per organizzazione produttiva.

Di Villa Arvedi, nella zona classica della denominazione, dirò che è bellissima e che sapere che il grande parco che si trova alle sue spalle non è aperto al pubblico è un peccato per tutta la Valpolicella.

Casa Vinicola Cav. G.B. Bertani

Località Novare – 37020 Arbizzano di Negrar (VR)
Tel. 045 6011211
www.bertani.net

………………..

IGT Delle Venezie – Bertani, Due Uve 2007

bertani_dueuve_lab_lg

Uvaggio: Pinot Grigio, Sauvignon blanc

Dal giallo poaglierino molto chiaro l’impressione è quella di un blend molto ‘femminile’. Il naso, fine e delicato, fruttato, floreale, leggermente minerale, ricorda chiaramente il sauvignon. In bocca l’attacco è secco, continua equilibrato e finisce molto pulito. Elegante nella sua semplicità.

[s3]

………………..

Soave DOC – Bertani, Sereole 2007

Uvaggio: Garganega

Soave che nasce da una vendemmia tardiva. E lo si vede, anche dal colore. In bocca è grasso, rotondo, equilibrato, importante. Da ricordare per la freschezza in uscita e per l’ottima persistenza.

[s4]

………………..

Veneto IGT – Bertani, Le Lave 2006

lelave_bertani_large

Uvaggio: Chardonnay, Garganega

Se in apertura va certamente detto che è molto giovane – è stato imbottigliato da meno di un mese – e che l’affinamento in bottiglia deve certamente fare il suo dovere, continuerei scrivendo che comunque parecchi muscoli sono già al loro posto. Lo si nota dal colore, giallo paglierino molto carico. Anche dagli aromi espressi al naso, ricchi, in cui la nota del passaggio in legno è ancora molto evidente dietro ad un attacco speziato e fruttato. In bocca l’acidità la fa da protagonista ed è un preludio ad un finale lungo e piacevole, seppur necessiti ancora di tempo per esprimersi al meglio.

[s3]

………………..

Veneto IGT – Bertani, Le Lave 1997

Uvaggio: Chardonnay, Garganega

Oro giallo, più delicato sui bordi. Naso di straordinaria pulizia. Mele cotte, frutta candita, una bella sensazione giustamente eterea. In bocca rimane cremoso, con il supporto di una bella spalla acida. Perde qualcosa in persistenza, dopo un’uscita di comunque grande eleganza.

[s4]

………………..

Valpolicella Classico Superiore DOC – Bertani, Villa Novare, Vigneto Ognisanti 2005

Uvaggio: Corvina, Rondinella, Molinara

Per essere un Valpolicella Superiore si caratterizza per una bevibilità straordinaria. Ha un futto carico ma pulito. E’ equilibrato ed ha una bella corrispondenza con le sensazioni olfattive. Tannino vellutato. Interessante.

[s3]

………………..

Valpolicella Classico Superiore Ripasso DOC – Bertani, Villa Novare 2005

villanovare_valpo_large

Uvaggio: Corvina, Rondinella, Molinara

Rosso rubino con riflessi violacei. Naso nervoso, fruttato, leggermente etereo, ancora vinoso. In bocca emerge una nota alcolica che tende a coprire i tannini e le parti più fresche. Nasce importante. Da sapere aspettare.

[s3]

………………..

Valpolicella Valpantena Ripasso DOC – Bertani, Secco-Bertani 2005

secripasso_bertani_large

Uvaggio: Corvina, Rondinella, Molinara

Forse l’assaggio più interessante della giornata. Perchè vino ‘ruvido’, molto lineare, pulito, da cui emerge una certa sensazione di artiginalità. Al naso si ricordano intensità e complessità. Non scontato, anzi. Sentori fruttati e floreali fanno emergere anche sensazioni speziate e leggermente animali. In bocca è nervoso, secco, elegante. Finisce lungo lasciando una sensazione di uva. Bello.

[s4]

………………..

Recioto della Valpolicella Valpantena DOC – Bertani 2005

Uvaggio: Corvina, Rondinella

Mi è piaciuto per il finale. E parto da lì. Da quella sensazione secca ed elegante che rimane davvero a lungo. Ritornando all’inizio, invece, sarebbe da notare l’estrema gioventù, ancora, dell’assaggio. Rosso rubino scuro e concentrato. Naso di visciole, di leggere speziature, di umidità. Equilibrato e consistente. Giustamente tannico e comunque armonico. Bella bevuta.

[s4]

Valpolicella Classico Superiore DOC – Caterina Zardini 2005

1153226420Uvaggio: Corvina, Corvinone, Rondinella

Valpolicella molto carico. A cominciare dal colore, rosso granato abbastanza scuro ed impenetrabile. Continuando per il naso, caratterizzato da note di frutta matura (ciliegia), da note speziate e leggermente eteree, alla fine… Bocca piena, calda, morbida con un tannino presente (e piacevole). Buona la corrispondenza con il naso, forse con una vena, sul palato, leggermente più amara, che ricorda la mandorla. Robusto ed elegante.

[s3]

Valpolicella Classico DOC – Quintarelli 1999

Valpolicella Classico DOC – Quintarelli 1999Uvaggio: Corvina, Rondinella, Cabernet sauvignon, Nebbiolo, Croatina, Sangiovese, Molinara

Credo sia la seconda volta che bevo un vino ottenuto da così tanti vitigni, la prima ero a Buenos Aires e ne aveva 15!!Per non essere il prodotto di punta di un’azienda costa quasi una fortuna, siamo intorno ai 50 euro. Il fatto è che, però, li vale tutti. Rosso rubino con riflessi granati, fruttato e speziato, soprattutto. In bocca è potente, austero, ottimamente equilibrato e con una grande persistenza..

[s4]