Barbera del Monferrato Superiore DOCG – Forti del Vento, Podej 2008


Barbera | 10-15 €

Ah, che Barbera straordinaria. Anche qui, come per il dolcetto di casa Forti del Vento, una caratteristica ben precisa, ovvero la grande capacità di coniugare alla perfezione struttura e fragranza. Il Podej infatti è vino mai stanco, non domo, veloce, reattivo, avvolgente. Piacevolissimo.
Il naso regala sensazioni fresche e profonde al tempo stesso. Ad una più semplice idea di frutto, anche in confettura, abbina idee calde come quelle di alcune spezie dolci. Ma anche liquirizia e tabacco, per capirci. E poi c’è quella venatura di acidità così ben distribuita, che lo rende assaggio davvero ammaliante, a cercare immediatamente un secondo bicchiere. Il centro dell’assaggio è pieno di succo e di vitalità, straordinario nel fondere alla perfezione tutte le proprie componenti. Finisce particolarmente lungo, distendendosi lentamente.
Da non mancare, grande Barbera.

[s4]

Monferrato DOC – Iuli, Malidea 2004

MalideaUvaggio: Nebbiolo 50%, Barbera 50%

Scuro ed impenetrabile è vino che strizza l’occhio ad una certa concentrazione di colore. Al naso un impatto di sensazioni scure, belle nella loro complessità: vaniglia, pepe nero, prugna, amarena sono le prime idee che sovvengono, piacevolmente adagiate su di un letto etereo. In bocca il tannino non è certo molle; una certa astringenza dona un nervosismo che trascina fino al finale, che fa di una delicata piacevolezza la sua caratteristica principale. Non travolge, ma decisamente convince.

[s4]

Barbera del Monferrato DOC – Iuli, Umberta 2006

Umberta 2006Uvaggio: Barbera

Ecco una bottiglia che mi ha conquistato. Per piacevolezza complessiva e per rapporto qualità/prezzo. L’Umberta è vino che non si nasconde dietro a niente. E’ diretto, a partire dal naso, piacevolissimo, vivo, fragrante. Sensazioni floreali si affiancano a note fruttate appena addolcite ed a spezie leggere ed appena accennate. In bocca è rotondo senza apparire molle. Il tannino è appena masticabile, tonico nella sua giusta leggerezza. Una bella nota eterea lo mantiene dritto fino alla fine, di inaspettata pulizia. Mi aspettavo una bottiglia semplice. Così è, ma è anche bellissima.

[s4]

Barbera del Monferrato DOC – Braida di Giacomo Bologna, La Monella 2006

Barbera del Monferrato DOC – Braida di Giacomo Bologna, La Monella 2006

Uvaggio: Barbera

Considerazioni sparse:

. L’Esselunga è uno dei pochi supermercati (a volte anche Coop) che in media permette delle ottime scelte. La corsia dedicata ai vini è abbastanza completa e non è banal(issima). Anche ieri sera quella di Viale Papiniano mi ha salvato la vita. Dove comprare altrimenti qualcosa di bevibile alle 20.45?

. A Milano ci sono ancora le zanzare. Saranno transgeniche?

. Ieri sera ottima cena a casa di amici. Cena che strizzava l’occhio alla Liguria con i panigacci ed al Piemonte con un ottimo brasato al Barolo e prugne.

. La Monella si lascia bere con piacevolezza. La spuma è briosa. Il colore è rosso rubino vivo. Odori freschi, leggermente vinosi, piacevoli. Buon corpo. Vivace e piacevolissimo.

[s3]