Barbera d’Alba DOC – Langavini 2006

Longavini

Uvaggio: Barbera

E’ barbera intensa, questa. Tipica, certamente. Equilibrata, giustamente. Il rosso è rubino vivido, tendente al granato e con un’unghia più chiara. Sa di mora e di prugna, ma anche di tostatura e di spezie gentili. Tutto è avvolto da una bella sensazione bagnata, erbacea, quasi. In bocca esprime una piacevolissima sensazione sapida, all’inizio, che lo rende nervoso. Il tannino sembra di grande equilibrio e poi finisce lungo, con una bella persistenza, compatta prima, più eterea poi. Un bicchiere contemporaneo.

[s4]

Piemonte DOC – Poderi di Luigi Einaudi, Barbera 2006

EinaudiUvaggio: Barbera

Ho conosciuto questa Barbera via Wine to Wine Club [comunque bella idea, per inciso]. Costa poco, ha corpo e molta personalità. Il colore è rubino ed i riflessi sono giovani e luminosi, verso il violaceo. Certo, è Barbera molto concentrata, impenetrabile, ma i profumi sono profondi e per niente scontati. E se inizialmente la nota è appena alcolica sarà solo il preludio ad aromi asciutti di frutta rossa che tendono al vinoso, per poi evolvere verso un’idea di cacao. In bocca spiccano i tannini, domati nella loro giovinezza, una sensazione di acidità, soprattutto prima del finale e, complessivamente un bell’essere importante, anche nell’equilibrio. Lunga vita quindi per questa bevuta, anche se già adesso si esprime con grande piacevolezza.

[s3]

Barbera del Monferrato DOC – Iuli, Umberta 2006

Umberta 2006Uvaggio: Barbera

Ecco una bottiglia che mi ha conquistato. Per piacevolezza complessiva e per rapporto qualità/prezzo. L’Umberta è vino che non si nasconde dietro a niente. E’ diretto, a partire dal naso, piacevolissimo, vivo, fragrante. Sensazioni floreali si affiancano a note fruttate appena addolcite ed a spezie leggere ed appena accennate. In bocca è rotondo senza apparire molle. Il tannino è appena masticabile, tonico nella sua giusta leggerezza. Una bella nota eterea lo mantiene dritto fino alla fine, di inaspettata pulizia. Mi aspettavo una bottiglia semplice. Così è, ma è anche bellissima.

[s4]

Barbera del Monferrato DOC – Braida di Giacomo Bologna, La Monella 2006

Barbera del Monferrato DOC – Braida di Giacomo Bologna, La Monella 2006

Uvaggio: Barbera

Considerazioni sparse:

. L’Esselunga è uno dei pochi supermercati (a volte anche Coop) che in media permette delle ottime scelte. La corsia dedicata ai vini è abbastanza completa e non è banal(issima). Anche ieri sera quella di Viale Papiniano mi ha salvato la vita. Dove comprare altrimenti qualcosa di bevibile alle 20.45?

. A Milano ci sono ancora le zanzare. Saranno transgeniche?

. Ieri sera ottima cena a casa di amici. Cena che strizzava l’occhio alla Liguria con i panigacci ed al Piemonte con un ottimo brasato al Barolo e prugne.

. La Monella si lascia bere con piacevolezza. La spuma è briosa. Il colore è rosso rubino vivo. Odori freschi, leggermente vinosi, piacevoli. Buon corpo. Vivace e piacevolissimo.

[s3]