La biodinamica è un oroscopo agricolo

Nel marketing del vino, specialmente di fascia alta, l’immagine e le suggestioni svolgono un ruolo fondamentale. È sicuramente facile prendersi gioco di Steiner e di quelle che sembrano le farneticazioni di un pazzo sotto l’influsso di allucinogeni, ma è importante ribadire che sono prive di senso scientifico, anche se decine di migliaia di persone nel mondo ci credono.

Anche l’oroscopo ha molti seguaci.

Dario Bressanini, oggi su Dissapore.

La biodinamica è un metodo agricolo, e finisce quando I’ll grappolo si stacca dalla pianta. I’ll vino e’ un prodotto di processo (puo’ essere un processo “naturale” come comunemente si dice se avviene senza chimica enologica, forzature o correttivi, controllo di temperatura, etc.) ma la biodinamica è altra cosa e per rendersene conto invito tutti ad andare a vedere piuttosto che una cantina, un orto o dei seminativi.

Se siete vicino a Roma andate a Labico da Carlo Noro, se in Emilia alle Fondazione Le Madri… Insomma davvero è sprecato pensare la biodinamica sempre e soprattutto collegata al vigneto. Provate a pesare e toccare le verdure di Carlo Noro, guardate i suoi suoli e quelli dei suoi vicini e non secondario mangiate le sue verdure. Dopo queste cose vi sarete dimenticati quello che a volte si sente in giro e assaporerete la biodinamica.

Stefano Amerighi, oggi su Facebook.