in Collegamenti

Un progetto molto bello

“E se mi prendessi un anno di aspettativa dal lavoro attuale con i ragazzi disabili e provassi a girare tutte le regioni d’Italia fermandomi in alcune delle realtà vitivinicole di cui ho fatto conoscenza diretta o indiretta cercando di raccontare a modo mio attraverso immagini e parole la loro esperienza?”

Ho sentito che questa idea era possibile e soprattutto ho sentito che meritava la pena di essere svolta fino in fondo. Ho visto la possibilità di trasmettere una pur contenuta e semplice visione d’insieme di questo approccio umano alla natura. La passione, la generosità e la forza continua dei vignaioli mi hanno contagiato e sento come se avessi contratto un debito con il loro mondo, un debito estinguibile attraverso un racconto sia didattico sia elegiaco che possa portare lontano e diffondere la loro buona energia, il loro responsabile rapporto con il nostro straordinario territorio fatto di piccole e fondamentali diversità, difficoltà e bellezze.

Ciò che sto organizzando, è un lungo viaggio all’insegna della continuità dove regione per regione possa avvicinarmi alle singole realtà contadine e stare a stretto contatto per alcuni giorni con chi vi lavora in modo da raccogliere un materiale quanto più umano e intimo, essenziale alla realizzazione di un documentario che abbia in sé forza e sincerità.

Lui si chiama Davide Vanni e lo potete seguire su Viteinviaggio365, il blog dedicato a questo progetto.

(Immagine: Giovanna Morganti, da Viteinviaggio365)

Scrivi un commento

Commento