in Parlo da solo

Cambiare idea

Si può produrre vino senza solforosa, ma dovrebbe essere bevuto entro qualche settimana e nel posto di origine. Per sostituire la SO2 abbiamo bisogno di altri prodotti e c’è una legge mondiale che lo vieta. Non credo si possano fare vini senza solforosa che non abbiano comunque notevoli difetti.

Riccardo Cotarella, luglio 2007

Produrre vini di alta qualità senza solforosa e durevoli nel tempo, dopo un procedimento scientifico di ricerca in vigna e in cantina durato 8 anni. È l’obiettivo del “Wine Research Team”, che il 16 maggio all’Ais Roma, presenterà i risultati e farà degustare i vini delle 26 cantine del progetto coordinato dall’enologo Riccardo Cotarella.

WineNews, maggio 2013

A margine, segnalo la lunga trascrizione della tavola rotonda di presentazione del progetto di cui sopra a cura di Matteo Gallello (Porthos).

Scrivi un commento

Commento