in Collegamenti

Chissà, magari se faccio l’accento tedesco mi prendono per “reputable”

Nel frattempo di là, su Intravino, abbiamo ripreso la vicenda dei “reputable foreign bloggers” e di Vinitaly. Prima con un post descrittivo della vicenda, perplessità incluse, poi con un appello dedicato ai suddetti reputable writers, magari possono aiutarci a capire meglio com’è andata.

Scrivi un commento

Commento

Webmention

  • Breaking news, Vinitaly apre ai blogger (esatto, anche quelli italiani) | Enoiche illusioni 30 marzo 2013

    […] io stesso avevo dedicato alla questione un certo numero di post (ecco il primo, il secondo, il terzo ed il quarto), è anche vero che è questione che è “sul tavolo” da diverse stagioni e […]