in Parlo da solo

Il mojito perfetto

Guardate, il problema del ghiaccio tritato è soltanto uno: si scioglie troppo velocemente. È tutto qui. Ecco perchè nel mio mojito -quello definitivo- preferisco riempire il bicchiere di cubetti, quelli appena fatti. Tutto il resto appartiene invece al comune buon senso. La menta deve essere fresca e lo zucchero bianco. Io lo preferisco con la Schweppes ma l’acqua frizzante non è certo un delitto. Il rum? Bhè, ovviamente deve essere bianco e possibilmente di qualità. Oltre il Bacardi c’è un mondo intero fatto di profumi inaspettati.

A voler scrivere una possibile ricetta la mia sarebbe questa: sciacquate bene un lime e tagliatelo a pezzi più o meno grossi. Schiacciatelo direttamente nel bicchiere (quello che avevate precedentemente raffreddato in freezer) non prima di aver aggiunto un cucchiaino di zucchero ed una foglia di menta. Non esitate, continuate a girare fino a che lo zucchero non si è completamente sciolto nel succo. A questo punto aggiungete un altro po’ di menta e riempite fino all’orlo il bicchiere di ghiaccio. Aggiungete il rum, la Schweppes, girate il tutto con un cucchiaio. Anche senza cannuccia, a sorsi generosi.

Scrivi un commento

Commento

  • Articoli Correlati per Tag :