in Buone idee

Terroirs UGM, una degustazione a Vinitaly

La francese Union des Gens de Métier è un’associazione di produttori il cui manifesto racconta di un “gruppo di uomini liberi (..) rispettosi degli equilibri del loro ambiente. (..) che difende i valori che fondono l’appagamento del corpo a quello dello spirito. Un impegno che si nutre dell’amicizia e della passione“.

Padre spirituale di questo gruppo è Didier Dagueneau, il grande vignaiolo della Loira tragicamente scomparso nel 2008. Sua l’idea di radunare alcuni amici uniti dalla curiosità, la passione, la cucina, la convivialità, l’approccio naturale alla cultura e all’ambiente.

Oggi, il primo incontro risale al 1989, ogni regione viticola è rappresentata da un solo membro. Questo l’elenco dei produttori:

Philippe Alliet, AOC Chinon
Eric Bordelet, AOC Sydre et Poiré de Normandie-Calvados
Philippe Charlopin, AOC Gevrey-Chambertin
Pierre-Marie et Martine Chermette, AOC Beaujolais Fleurie & Moulin à Vent
François Chidaine, AOC Montlouis & Vouvray
John et Véronique Cochran, AOC Côtes de Bourg
Didier Dagueneau, AOC Blanc Fumé de Pouilly
Elian Da Ros, AOC Côtes du Marmandais
Paolo De Marchi, DOCG Chianti Classico, Italie
Pascal Delbeck, AOC Saint Emilion Grand Cru
Eloi Dürrbach, Trevallon Vin de Pays
Nadi et Charlie Foucault, AOC Saumur-Champigny
Alain Gaillot, AOC Crozes-Hermitage
Y et J.R Hegoburu, AOC Jurançon
Christian et Marc Imbert, AOC Corse-Porte Vecchio
Marc Kreydenweiss, APC Alsace et Costières de Nîmes
Frédéric Le Clerc, AOC Médoc
Christophe Peyrus, AOC Coteaux du Languedoc
Robert et Bernard Plageoles, AOC Gaillac
Jacques Puffeney, AOC Arbois
Thérèse et Michel Riousspeyrous, AOC Irouléguy
Jean-Marc Roulot, AOC Mersault
Corinne et Anselme Selosse, AOC champagne
Aldo Vajra, DOCG Barolo, Italie

Il prossimo venerdì 8 aprile, a Vinitaly, ci sarà la possibilità di assaggiare quindici dei loro vini più rappresentativi. Due le sessioni di degustazione previste. La prima alle 11.00, la seconda alle 15.00. Ingresso gratuito, posti limitati. Per prenotarsi scrivete a Giuseppe Vaira (gsvaira@alice.it) indicando la sessione scelta (io sarò alla prima).

C’è anche un blog.

Scrivi un commento

Commento

  1. Posso solo dire : IO C’ERO. Grandi Vini Grandi Emozioni , ho conosciuto qualcuno di loro nel suo terroir dove la passione cresce con il lavoro, la storia e il rispetto degli uomini e dell’ambiente, tutti insieme creano un’energia incontenibile che mi ha portato alle lacrime spontanee. Grazie Giuseppe Vajra per averli portati al Vinitaly e spero si ripropongano degustazioni UGM ed essere informati (tipo 29 novembre 2010 Parigi). Á Bientôt Alessandro

Webmention

  • Terroir UGM, la degustazione di Vinitaly | enoiche illusioni 13 aprile 2011

    […] Intravino c’è la degustazione che avevo annunciato prima della fiera, quella dell’Union des Gentes de Métier. Una di quelle da ricordare, a […]