Sagrantino di Montefalco DOCG Tabarrini, Colle alle Macchie 2004


Sagrantino | 40 €

Sul perchè è importante visitare le cantine: ci sono vini che dopo aver conosciuto la persona che li ha visti nascere comincerete a bere con occhi diversi. Come se tutto fosse più chiaro. Giampaolo Tabarrini per dire ha un’energia contagiosa che è facile ritrovare in tutta la sua produzione. Solo dopo averlo conosciuto però.

Il Colle alle Macchie è uno dei sagrantino che più fanno affinamento in bottiglia prima di affacciarsi alla vendita. Lui infatti è uno di quei produttori illuminati, ben consapevoli di quanto questo sia vitigno che va valorizzato in un unico modo: aspettandolo.
Scuro, scurissimo, regala sentori di rara tipicità che sterzano verso la terra, profonda e suadente. C’è però anche freschezza ed un frutto ben definito, così integrato a tonalità vagamente speziate. In bocca è austero ed elegante, potente, mai domo nel coniugare straordinariamente tutte le componenti, acidità e trama tannica su tutti. Ha ritmo, richiama il bicchiere con un finale che si assottiglia senza perdere energia. Come Giampaolo.

Scritto da Jacopo Cossater Pubblicato in Assaggi, Umbria | Tag: , , | Commenta

2 Commenti

  1. francesco ri
    Pubblicato 19 marzo 2011 alle 11:38 | Link

    Se posso dare un consiglio, bevete i sagrantini di Tabarrini dopo un minimo di 10-15 anni e vedrete che non ve ne pentirete.

  2. francesco ri
    Pubblicato 21 marzo 2011 alle 21:55 | Link

    Sono uno che predilige l’invecchiamento del sagrantino e del vino in generis, ma rileggendo le mie parole posso dire anche che con i tempi che corrono tante volte, se non si è miliardari poter invecchiare un vino può risultare controproducente, quindi non biasimo chi introduce un sagrantino”giovane”sul mercato parla uno che il sagrantino lo beve dopo 10 anni , quindi tutto dire……

Commenta

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sottoscrivi senza commentare



  • La gestione della pubblicità su questo blog è interamente affidata al network Vinoclic.

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter

  • Archivio


  • Tag Cloud

  • Creative Commons

    Creative Commons License