Recioto di Gambellara Classico DOCG Giovanni Menti, Albina 2006

Garganega | 15 €

Bella storia, quella del Recioto di Gambellara. Le uve, appese alle travi con il sistema che viene chiamato picaio, vengono lasciate passire per circa sei mesi. Il risultato, dopo, regala un vino carico ma mai aggressivo, capace di regalare una dolcezza di rara eleganza.

Quello di Menti ha un bellissimo colore dorato, vagamente ambrato, che al naso esprime il meglio di sé. Ad una frutta candita che richiama con forza idee di albicocca affianca note mielose e di noce moscata. Anche di cannella. In bocca è fresco, scorrevole, al centro dell’assaggio emerge una nota mandorlata di grande effetto che accompagna tutto l’assaggio. Mai troppo dolce, trova proprio in questa sua apparente austerità il suo equilibrio. Finisce pulito, non prima di aver espresso note più evolute.

Scritto da Jacopo Cossater Pubblicato in Assaggi, Veneto | Tag: , | Commenta

Commenta

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sottoscrivi senza commentare



  • La gestione della pubblicità su questo blog è affidata al network Vinoclic.

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter



  • Archivio


  • Tag Cloud

  • Creative Commons

    Creative Commons License