in Articoli

Nero su bianco

Succede che un giorno ricevi una telefonata che ti stende*. Una di quelle davvero inaspettate, che stordiscono. Anche nei giorni immediatamente successivi la cosa non ti sembra davvero reale, come se la scadenza concordata fosse così lontana da non potersi mai avvicinare del tutto.

Invece nel frattempo il numero trentacinque di Enogea è uscito e la telefonata, era dicembre, era di Alessandro Masnaghetti. All’interno di questo numero una mia panoramica sul trebbiano spoletino e sulle (poche) cantine che lo stanno vinificando con risultati a volte sorprendenti.

Su abbonamento, qui (e nel caso in cui non abbiate la minima idea di che cosa io stia parlando -possibile?- Mauro Erro ha scritto per la stessa occasione un riassunto particolarmente conciso tanto della rivista quanto della persona).

* Era un’email, ma volete mettere la teatralità della cornetta?

Lascia una Risposta per andrea petrini Cancella Risposta

Scrivi un commento

Commento

  1. In privato ed in tempi non sospetti ti dissi che prima o poi avresti visto pubblicati i tuoi scritti anche su carta. Io pensai ad un’altra grande rivista, grande quanto Enogea. Mi sbagliai di poco. Ma non mi sbagliai sulle tue grandi capacità e sulla tua bravura.
    Un applauso a te, oramai non più semplice promessa ma grande certezza nel mondo enoico italico. Grande Jacopo.

Webmention

  • La riscoperta del Trebbiano Spoletino (forse) | Enoiche illusioni 4 marzo 2011

    […] anni intorno a questo vino così unico. Vi ricordate? Era forse il 2011 quando per la prima volta avevo scritto un lungo articolo dedicato proprio al Trebbiano Spoletino, pezzo seguito da numerosi degustazioni e […]

  • Novelli e l’occasione per tornare sul Trebbiano Spoletino | Enoiche illusioni 4 marzo 2011

    […] è stata buona per recuperare dalla cantina una bottiglia che mi era stata fornita per una degustazione sul tema, tra le più importanti indagini siano mai state pubblicate sul Trebbiano Spoletino. Un […]

  • Un post lungo | Enoiche illusioni 4 marzo 2011

    […] non ha pari. Non oggi, non in Italia. Ma ci sarebbe tantissimo da scrivere su questo argomento, da Enogea alle tante collaborazioni, passando per la recente iscrizione all’Ordine dei Giornalisti […]

  • Trebbiano Spoletino DOC Fratelli Pardi 2011 | Enoiche illusioni 4 marzo 2011

    […] più affezionati lettori di questo blog ricorderanno che, circa diciotto mesi fa, uscì sul periodico Enogea un mio lungo articolo dedicato al trebbiano spoletino. Da allora non sono […]

  • Taste Umbria, un modo nuovo per proporre i propri vini | Enoiche illusioni 4 marzo 2011

    […] “Calicanto” di Villa Mongalli (vino che per forza di cose non avevo inserito nell’articolo su Enogea dell’anno scorso: ancora non esisteva e si tratta della sua prima uscita). Questo […]

  • Dieci vini per il duemilaundici. E dieci canzoni. | enoiche illusioni 4 marzo 2011

    […] ho portato avanti tra gennaio e febbraio: le telefonate, le visite in cantina, le degustazioni. È l’articolo uscito su Enogea […]

  • Trebbiano spoletino, se non ora quando? | enoiche illusioni 4 marzo 2011

    […] anche assaggiato qualcosa di molto buono. Alcune persone credono che avendone scritto sull’ultimo numero di Enogea io abbia anche titolo per parlarne in pubblico. Forse hanno ragione, forse no, in […]