in Vedo gente, faccio cose

Dot Wine, domenica 10 aprile a Vinitaly

Mi è capitato più di una volta di raccontare di esperienze legate a momenti di condivisione nati online, mi riferisco alle tante degustazioni organizzate senza ci fossero dietro istituzioni, associazioni o cantine ma solamente la passione di tante persone. Momenti che grazie al passaparola digitale hanno visto tanti accorrere e partecipare e che hanno trovato nella rete e nei blog un grande amplificatore.

Più o meno di questo (e per fortuna anche di tanto altro) si parlerà in un convegno a Vinitaly organizzato da La strada dei vini e dei prodotti tipici Terre dei Sanniti. L’appuntamento è per domenica 10 aprile alle 9.30 all’interno del padiglione Campania. Questa la presentazione:

Dot Wine, scambio di parole dal basso per comunicare il vino

L’iniziativa nasce dall’interesse mostrato dai produttori verso i nuovi linguaggi e i media che hanno reso la comunicazione protagonista delle scelte dei consumatori, influenzando in modo determinante la percezione dei prodotti e dei territori. Obiettivo dell’evento è analizzare, attraverso le esperienze dirette di esperti della comunicazione digitale ed enologica le nuove frontiere della comunicazione che offre una piattaforma relazionale basata sulla relazione e il confronto tra produttore e utente/consumatore.

Presentano:
Antonio Ciabrelli, Presidente della Strada dei Vini e dei Prodotti Tipici Terre dei Sanniti
Guido Lavorgna, circus identità creative

Intervengono:
Jacopo Cossater, wine blogger
Sandro Sangiorgi, direttore di Porthos
Slawka Scarso, docente e consulente marketing e comunicazione

Scrivi un commento

Commento

Webmention

  • Un post lungo | Enoiche illusioni 4 aprile 2011

    […] O partecipare nel corso degli anni come relatore a conferenze qua e là, da Ascoli Piceno a Verona, da Vicenza a Venezia, fino a quella del mese prossimo alla LUISS di Roma. Ma gli esempi […]