in Parlo da solo

Alla scoperta di Gambellara e del suo Recioto

Quando ho letto del premio giornalistico (dedicato anche al web) indetto dalla Strada del Recioto di Gambellara ho pensato potesse essere una bella occasione per approfondire un territorio ed un vino che mi affascinano particolarmente.

Ho cominciato quindi a raccogliere informazioni quà e là. E ad ogni pagina che caricavo mi rendevo sempre di più conto di quanto fosse un’inizio di un percorso di conoscenza e di approfondimento straordinari. Da coronare con il tempo, magari proprio con un viaggio in loco.

Ecco quindi quello che voleva essere un lungo post diventare un video. Un racconto di questo percorso dedicato a Gambellara e al suo Recioto (ed il consiglio è quello di guardarlo in alta definizione direttamente su Vimeo).

Scrivi un commento

Commento

13 Commenti

  1. Caro Jacopo, l’altra settimana, a Napoli, Armando Castagno ha tenuto un seminario di approfondimento sul tema della comunicazione del vino (meraviglioso, a dir poco) sotto forma di abbecedario. Alla doppiavvù di web, ha chiesto che intervenissi io. Nel mio intervento sono stato molto critico, ma, se tu acconsenti, vorrei “riparare”.

    Laddove ricapitasse l’occasione di doverne parlare, posso utilizzare il tuo video, mostrandolo, come meraviglioso esempio di come si possano sfrutare le diverse opzioni che il web offre in tema di linguaggio e fare dell’ottima comunicazione?

    Complimenti e grazie.

  2. Grazie di cuore Mauro. Mi fa piacere in particolare alla luce del fatto che l’ho messo su in fretta e furia tra domenica pomeriggio e lunedì notte, sperando di riuscire a comunicare al meglio questo concetto di uso del web come strumento di conoscenza. A riguardarlo adesso mi rendo conto come molti passaggi siano frettolosi e di difficile comprensione per chi non utilizza certi strumenti con frequenza e di come si noti sia un prodotto molto amatoriale. Ma tant’è, sono davvero contento sia piaciuto.
    Ovviamente se tu lo volessi usare in questo tipo di contesti ne sarei onorato. In caso fammi sapere, ti potrei spedire il file originale (più pratico da maneggiare in mancanza di una connessine veloce).
    A presto.

  3. Posso farti i complimenti??? Strepitoso. Se lanci una moda nel vino ti ringrazieremo tutti e te lo riconosceremo tutti.
    Spero di vederti presto, se riesci fai un salto a Verona altrimenti vengo io a cercarti.

  4. Bellissimo Jacopo!

    ho viaggiato attraverso le pagine che sfogliavi nel web, ho navigato nel mare di informazioni che man mano emergevano dalla tua ricerca, mi sono lasciata trasportare dalla musica perfetta che hai scelto.

    Idea geniale mettere in evidenza il percorso che ognuno di noi fa ogni volta che viene incuriosito da qualcosa ed ha voglia di approfondire.
    Il Vino in questo caso è un protagonista eccellente per riflettere sulle possibilità che internet offre ha chi ha sempre voglia di conoscere e viaggiare 🙂

    Bravo!
    Un abbraccio,
    Linda

  5. Standing Ovation!!
    Inutile sottolineare quanto quest’uomo abbia contribuito a modificare il mio approccio al mondo del vino.
    Solo applausi e….avanti così!

Webmention

  • Internet è la più grossa figata della storia recente. Questo video lo dimostra | Intravino 5 maggio 2011

    […] iniziare? Guarda il video. Sembra un gioco. Un giorno, Jacopo Cossater ha deciso di informarsi su Gambellara e il suo Recioto. Tempo 3 ore e ne ha scoperte di tutti i colori. Ok, prendiamo per buone tutte le attenuanti […]

  • Buone nuove da Gambellara | enoiche illusioni 5 maggio 2011

    […] frattempo il vostro ha ricevuto una menzione speciale della giuria per il video che aveva realizzato. Quello per il premio giornalistico indetto dalla Strada del Recioto di […]

  • - 3 al Vinitaly | Wine is love 5 maggio 2011

    […] (ho già fatto i complimenti a Jacopo, ma se avete occasione andate a vedere il post sul suo blog, Enoiche Illusioni), come la prima volta dello spot del Prosecco Cuvée 1821 DOC Zonin nelle TV degli Stati […]

  • Vale più un buon contenuto amatoriale che una pagina pubblicitaria. Sempre. | enoiche illusioni 5 maggio 2011

    […] riguardavo il video dell’altro giorno mi sono accorto di quanto la stragrande maggioranza dei contenuti che mi […]