in Assaggi, Trentino-Alto Adige

Vallagarina DOC Eugenio Rosi, Esegesi 2004

Cabernet sauvignon, Merlot | 15-20 €

Mi sono imbattuto nei vini di Eugenio Rosi in più di una manifestazione, da Genova a Merano, e se c’è un vino che mi è sempre piaciuto follemente è il suo marzemino (e allora apriamo questa parentesi, che è vino di cui colpevolmente non ho ancora scritto, ma prometto: rimedio subito).
La sua è una bella storia, da quando ha lasciato il suo lavoro di enologo per mettersi in proprio fino al diventare, oggi, un riferimento che va oltre la semplice di zona di produzione (altra parentesi, che andare a trovarlo è cosa che mi ripeto in continuazione).

L’Esegesi 2004 è il suo taglio bordolese che, a dire il vero, oggi risulta particolarmente compatto e piuttosto diverso da versioni più giovani come il 2006 -assaggiate alle manifestazioni di cui sopra. Granato, racconta di spezie scure, di sottobosco, di piccoli frutti come la mora. In bocca è particolarmente concentrato, fatica a distendersi ma quando lo fa dimostra tutta l’espressività di cui è capace. Il centro dell’assaggio infatti è ricco di componenti, forse anche più fresco di quanto era parso precedentemente e preludio ad una persistenza di grande spessore. Un bicchiere che richiede concentrazione.

[s3]

Scrivi un commento

Commento