in Assaggi, Piemonte

Langhe Freisa DOC Rinaldi 2008

Freisa | 15 €

Del Barolo di Giuseppe Rinaldi si è detto tanto e scritto altrettanto ed è -giustamente- tra i più celebrati di Langhe. Il suo Brunate-Le Coste è uno di quei nebbioli definitivi (appunto mentale, che per Natale una bottiglia potrebbe essere un’idea), godibilissimi tanto sul breve che sul lungo periodo. Cosa buona e giusta, però, è anche quella di spezzare una lancia a favore degli altri vitigni che il nostro vinifica con una maestria che appartiene a pochi. E mi riferisco agli straordinari Dolcetto, Barbera e, appunto, Freisa. Vini paradigmatici per la propria tipologia, capaci di coniugare come forse nessuno carattere e bevibilità. La Freisa per dire è una bottiglia straordinaria, c’è tutto. La forza del colore, un’intensità che abbraccia senza mai apparire scontata, una tensione gustativa incredibile accompagnata da una bellissima acidità e, neanche a dirlo, un finale che schiocca. Che bontà.

[s4]

Scrivi un commento

Commento