in Assaggi, Veneto

Amarone della Valpolicella Classico DOC Monte dei Ragni 2004

Corvina, Rondinella | 48 €

Monte dei Ragni è una piccola azienda nei dintorni di Fumane, Valpolicella. Incipit facile. La parte più complicata riguarda il racconto della persona, dell’esperienza, della visita. Perchè entrare nel mondo di Zeno Zignoli è un po’ come farsi trasportare in una realtà “altra”, fatta di equilibri contadini, di energie lontane dal mondo della viticultura industriale. Sono appena tornato a casa dopo un pomeriggio per cantine, e la mente è piena di informazioni e di spunti. Potrei scriverne, ma sarebbe difficile riuscire a trasmettere quella sensazione di accoglienza tipica della cantina. Per quello che vale la cosa migliore è forse quella di linkare i video che Andrea Gori ha realizzato qualche mese fa. Introducono la cantina. Chiariscono il personaggio. Sono qui.

Posso però dire con una certa sicurezza che il suo Amarone è uno di quelli che vi può fare letteralmente saltare dalla sedia, che cose così non le avete mai assaggiate. Eleganza. Finezza. Profondità. Un vino lontano anni luce dagli Amarone fatti di concentrazione e polpa. Certo, c’è succo, ma è un energia che lo porta verso l’infinito, che si integra perfettamente in un contesto fatto di acidità e freschezza, a ricordare grandi cru che con la Valpolicella hanno poco a che fare. I profumi? Netti, definiti, di frutta, con una florealità tanto semplice quanto vibrante. Un sottofondo più verde e speziato, complessità più verticale che orizzontale. In bocca poi ha una bevibilità infinita, impossibile resistere al primo bicchiere. Poche bottiglie per un emozione di grande finezza, con un finale di rara eleganza. Costa, ma vale.

[s5]

Scrivi un commento

Commento

  1. Giovanni ma spunti così? A parte il piacere di sapere che mi leggi, ogni tanto mi arrivano notizie frammentate di quello che stai facendo a Milano. Sentiamoci, i bicchieri con te sono sempre stati tra i più belli.

Webmention

  • Dieci vini per il duemilaundici. E dieci canzoni. | enoiche illusioni 29 dicembre 2010

    […] Amarone della Valpolicella, Monte dei Ragni. È stata una folgorazione, la scoperta di una Valpolicella fatta di eleganza e di finezza. Un […]