Dolcetto di Dogliani Superiore DOC – Pecchenino, Bricco Botti 1997

Dolcetto | 15-20 €

Non è un caso che alcuni dei Dolcetto di Dogliani (o Dogliani) raccontati in questi giorni siano di annate più vecchie. E certo, il dolcetto in generale gioca le proprie carte migliori su tono freschi e fragranti che in generale lo rendono straordinariamente bevibile ma ecco, a volte il tempo sembra regalare un’elaganza assolutamente inaspettata. Ed i profumi si affinano ed in bocca, quando sostenuti da un’adeguata trama tannica, sembrano regalare grandissime emozioni. E’ il caso di Pecchenino il cui Bricco Botti, a tredici anni dalla vendemmia, è ancora di una compostezza straordinaria. C’è calore, senza mai scadere in una nota eterea fine a se stessa. C’è concentrazione (figlia anche di un certo passaggio in botte piccola) ma al tempo stesso c’è succo. E’ vino vivo, ancora vibrante, certamente avvolgente che, più passano i minuti, sembra raccontare una bella storia grazie alle tante note che di volta in volta sa regalare.

La dimostrazione di un territorio, di un vino, di un vitigno capace di andare oltre il tempo. Inaspettatamente e felicemente.

Scritto da Jacopo Cossater Pubblicato in Assaggi, Piemonte | Tag: , , | Commenta

5 Commenti

  1. Pubblicato 9 novembre 2010 alle 12:18 | Link

    Monumento subito, vado matto anche per Abbona. Grazie per aver fatto questo meraviglioso panorama su Dogliani! Ciao

  2. fabio
    Pubblicato 9 novembre 2010 alle 15:36 | Link

    Chionetti con bricolero e san luigi una volta spaccavano ora è tanto che non li bevo,come sono ultimamente?

  3. Pubblicato 9 novembre 2010 alle 18:59 | Link

    che bei ricordi Jacopo… grazie infinite! Dogliani nel cuore

  4. Pubblicato 9 novembre 2010 alle 19:09 | Link

    @Fabio Sempre grandi espressioni di Dogliani.Forse meno immediatamente codificabili di altri ma certamente affascinanti.

  5. fabio
    Pubblicato 9 novembre 2010 alle 23:40 | Link

    @jacopo Grazie, li voglio riassaggiare.

Commenta

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sottoscrivi senza commentare



  • La gestione della pubblicità su questo blog è affidata al network Vinoclic.

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter



  • Archivio


  • Tag Cloud

  • Creative Commons

    Creative Commons License