in Collegamenti, Umbria

Un collegamento veloce: Collecapretta

Andrea Scanzi, autore di Elogio dell’invecchiamento e Il vino degli altri, entrambi editi da Mondadori, descrive perfettamente i vini e le atmosfere di Collecapretta. Quella piccola cantina non così lontana da Spoleto che un paio di volte è passata per queste pagine e per la quale il sottoscritto ha un debole, sincero come quei vini.

Scrivi un commento

Commento

  1. Non solo per il trebbiano, il vino costruito in cantina sta perdendo colpi, il vino fatto di sola uva sta tornando(e nella fattispecie vino buono).

  2. Come mai ultimamente la penso sempre più spesso come Fra Ri? Negli ultimi tempi ci sono stati molti segnali, però, boh, da un anno a questa parte sto avvertendo un cambiamento netto, e non mi pare sia dettato soltanto da un desiderio di parlare di qualcosa di “nuovo”…

  3. Forse parlo per esperienze personali… avendo un piccolo vigneto ho sperimentato su campo, cioè se cè materia prima buona, un minimo di agro-eno-preparazione e tanta passione si può giungere a risultati sorprendenti come nel caso dei mattioli e non vendere marmellate in bottiglia come va di moda.

  4. Visto il sito, comunque le cose base le so dato che sono quasi dottore in agraria, però informarsi e accrescere la cultura non fa mai male anzi ti (mi)migliora.grazie.

  5. Ciao, il suggerimento era più che altro per dar forza al tuo punto di vista, nel senso che secondo me la rubrica di Luca è emblematica di un’attenzione che in rete c’è, magari con piccoli numeri, ma senz’altro autorevole…