in Parlo da solo

Il migliore sommelier del mondo, di quasi tutto (reprise)

E così Luca Gardini si è laureato campione del mondo come miglior sommelier (bhè, di quasi tutto, come avevo già scritto un paio di settimane fa).

Tra l’altro, per dare il giusto carattere internazionale al concorso, la sua finale si è svolta in lingua italiana. Giuro.

Scrivi un commento

Commento

  1. L’altra sera un collega sommelier, dopo aver letto di questa competizione mi ha chiesto: “Secondo te il concorso si è svolto tutto in inglese?”
    “Be’, scherzerai, vuoi che l’abbiano fatto in italiano???”
    Come volevasi dimostrare…
    Spezzo una lancia a favore dell’organizzatore, Thomas Sartori, che conosco di persona e del quale ho avuto occasione di apprezzare le doti professionali.