in Assaggi, Italia, Piemonte

Roero Arneis DOCG – Nino Costa, Bric Sarun 2009

Arneis

Ci ripensi un attimo, prima di scrivere queste due righe, che la parte dedicata al naso era quella che ti aveva convinto maggiormente, ed è cosa che in qualche modo vuoi rimarcare. C’era tutta quella parte esotica, ed una profondità più minerale. Insomma. Una certa complessità generale.
Era dopo, in bocca, che ti sembrava leggermente meno profondo, sicuramente piacevole nello svilupparsi lungo tutto l’assaggio ma senza la stoccata finale. Per capirci.

[s3]

Scrivi un commento

Commento