Aglianico del Vulture DOC – Eleano 2004


Aglianico | 20 €

Trovarsi nel bicchiere un Aglianico di sei anni e non sentirli, neanche un po’. Eleano regala un’interpretazione del Vulture particolarmente elegante e definita, e l’impressione, dopo il primo sorso, è di trovarsi di fonte ad un vino capace di continuare a regalare sorprese e soddisfazioni. Anche poi, nel tempo.

Il naso è straordinario. Nessun protagonista ma la capacità di fondersi a vicenda per regalare un bouquet estremamente sfaccettato e fine. Erbe officinali, ma anche goudron e ciliegia. In bocca è sottile, caldo, con una trama tannica particolarmente integrata al tutto. La potenza è altrove, anche sul finale, che sembra ritornare su quell’idea di terziario che tanto aveva affascinato, prima. Un Aglianico del Vulture prezioso.

By Jacopo Cossater This entry was posted in Assaggi, Basilicata, Italia | and tagged , | Scrivi un commento

Un Commento

  1. Pubblicato il 26 agosto 2010 alle 12:23 | Permalink

    confermo, veramente un gran vino. Personalmente io considero quello di Eleano il mio Aglianico del Vulture di riferimento. Bravissimi!

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter



  • Archivio


  • Tag Cloud

  • RSS

  • Creative Commons

    Creative Commons License