in Assaggi, Italia, Veneto

Raboso del Piave DOC – Casa Roma 2002

Raboso | 10-15 €

C’è un’Italia da scoprire, tutto intorno a noi. Il Piave ed il raboso, per dire.
Il bicchiere che non ti aspetti porta con sé intensi profumi di frutta avvolti in un mantello di intensa vegetazione. E poi note più scure, che riportano i sensi verso l’inchiostro delle penne stilografiche.
Ma la vera sorpresa è dopo, nello scoprire un assaggio straordinariamente integrato. Secco, certo. Ma poi c’è tutto un discorso di acidità e di trama tannica. Di succo e di finezza. Di pulizia e di lunghezza gustativa. Muscolare, ma elegantissimo.
Il bicchiere che non ti aspetti, certo con qualche anno di cantina sulle spalle, è buonissimo. E sai già che non ne potrai più fare a meno.

[s4]

Scrivi un commento

Commento

Webmention

  • Cose che un sommelier dovrebbe sempre ricordare | enoiche illusioni 27 luglio 2010

    […] vino, quel vino, era il raboso di Casa Roma. Un vino che prima di essere commercializzato affina per trentasei mesi in botte grande e che, in […]