Trento DOC – Ferrari, Riserva Lunelli 2002

Chardonnay | Sboccatura: 2009 | 30-50 €

Ah, guardi quel colore oro vivido e la vivacità del perlage e senti quel brivido, quasi preparandoti alla grandezza del bicchiere che stai per assaggiare.
Anche al naso c’è quell’imperiosità. Le note sono intense e profonde. Metodo classico e tutta la crosta di pane che c’è. La piccola pasticceria, appena accennata e certamente vanigliata. Note quasi balsamiche, tostate, e poi tutto quel frutto.
In bocca le architetture sono tante e complesse. La struttura è enorme ed è pieno, rotondo, e c’è anche quella leggera sensazione di acidità, a renderlo più vivo e certamente piacevole, almeno nell’immediato.
Ma. Ma poi dopo un po’ nel bicchiere tutta quella laboriosità diventa quasi faticosa, e certamente paga in bevibilità, e quel passaggio in legno tende ad andare verso una certa idea di troppo. Come se la somma delle singole leggerezze portasse ad una certa pesantezza.

A margine, non ne scrivo mai, si sappia che amo le etichette. E qui, con questa riserva, Ferrari sfiora la perfezione, con tutta quell’eleganza nella scelta dei colori e delle sensazioni tattili. Un etichetta perfetta.

Scritto da Jacopo Cossater Pubblicato in Assaggi, Italia, Trentino-Alto Adige | Tag: , , | Commenta

3 Commenti

  1. Pubblicato 8 aprile 2010 alle 20:50 | Link

    Io sono rimasto un po’ deluso dal Ferrari e dal Trento Doc in generale. Tengo a precisare la mia scarsa conoscenza, ma ho trovato il perlage un po’ grossolano, ed il profumo certamente piacevole ma senza sentori ben definiti. Preferisco Franciacorta e anche Prosecco.

  2. Pubblicato 8 aprile 2010 alle 21:00 | Link

    Non saprei. Io per dire sono un fan del ‘Giulio Ferrari’. Ed anche il Perlé Nero mi piacque parecchio.
    L’anno scorso, proprio durante il Vinitaly dedicai mezza giornata alla tipologia. E quante belle sorprese! Abate nero, Letrari, Metius, per citare solo quelli che mi fecero alzare il sopracciglio e dire: “però”!

  3. Pubblicato 8 aprile 2010 alle 21:31 | Link

    Allora sabato al Vinitaly ci riprovo con lo stand Ferrari. Poi ti so dire.

Commenta

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sottoscrivi senza commentare



  • La gestione della pubblicità su questo blog è affidata al network Vinoclic.

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter



  • Archivio


  • Tag Cloud

  • Creative Commons

    Creative Commons License