in Assaggi, Italia, Piemonte

Freisa d’Asti DOC – Cascina Gilli, Vigna del Forno 2007


Freisa | <10 €

Per una volta abbandono la mia amata Valle d’Aosta per spostarmi più a sud, sulle colline morbide tra Torino ed Asti. E per parlare di un altro di quei vini un po’ dimenticati e sottovalutati: il/la Freisa, in questo caso nella versione ferma ed elegante di Cascina Gilli.

In questo caso il Freisa sembra quasi nebbioleggiare: sarà la vicinanza genetica, sarà la capacità dell’enologo, ma sfiderei chiunque a riconoscere alla cieca questo vino. E questo non vuol dire che le peculiarità del vitigno vengano meno. No, assolutamente: ma la somma dei fattori regala eleganza e struttura che non ti aspetteresti, anche perchè da queste parti il Fresia è solo quello con tanta frutta e che “frizza”. Rubino intenso e luminoso, al naso è un tripudio di spezie con il pepe ed il tabacco che si alternano in un gioco di dolcezza e pizzicorio. Poi c’è la frutta, leggermente sotto spirito: l’alcool è subito un po’ potente, ma con il passare dei minuti si integra alla perfezione. Ed in bocca i tannini vivaci ma eleganti, l’acidità e la sapidità di prima qualità donano a questo vino una struttura ed una persistenza davvero notevole che avvolge la bocca per tantissimo tempo. Grande interpretazione del Freisa.

[s4]

Scrivi un commento

Commento