in Assaggi, Italia, Val d'Aosta

Valle d’Aosta, Chambave Moscato Passito DOC – La Crotta di Vegneron, Prieure 2007

Moscato bianco | 15-20 €

Di nuovo moscato, anzi Muscat. Questa volta però in versione passita, che affina per 12 mesi solo in acciaio.
E’ un tripudio di aromi, ovviamente tendenti al dolce: miele, zafferano, fiori di acacia, frutta bianca leggermente appassita, uvetta. Tutti profumi incastonati in gocce color ambra, dense ed intense, brillanti e scintillanti. Nell’assaggio, poi, tornano tutti supportati dall’alcool e dalla freschezza.
Morbidissimo, mai stucchevole, è invitante e se abbinato ad un erborinato un po’ deciso diventa assolutamente strepitoso. Splendido rapporto qualità/prezzo e, soprattutto, in grado di regalare emozioni.
[s4]

Scrivi un commento

Commento

  1. caro Fabrizio, finirà che la Valle d’Aosta ti premierà con una medaglia d’oro o con una fornitura a vita dei suoi ottimi vini…sdoganare questa terra che rischia sempre di chiudersi in se stessa non è compito facile.

  2. @massimo: ben detto, grande prodotto ad un prezzo più che accettabile.

    @vittorio: sei troppo gentile Vittorio. Ora anche personaggi ben più celebri del sottoscritto si stanno interessando alla Valle (vedi Massobrio e Ziliani): sicuramente, attraverso il loro operato, le peculiarità e le bontà enoiche lì prodotte avranno la giusta risonanza. Io, comunque, continuerò nella mia ricerca e nel mio proporre i vini di questa splendida regione.