in Assaggi, Italia, Val d'Aosta

Valle d’Aosta, Chambave Moscato DOC – La Crotta di Vegneron 2008

Moscato bianco | <10 €

Ancora Valle d’Aosta, di nuovo su Enoiche Illusioni.
Ancora a metà della regione, poco prima di arrivare ad Aosta. I vigneti di Chambave e dei comuni limitrofi si perdono a vista d’occhio sulle colline che partono dalla Dora e si scontrano con le montagne che incombono sonnolente alle loro spalle.

Moscato o, come di dice in Valle, Muscat. Ed è uno di quelli che non ti aspetti: colore pulitissimo, paglierino scarico, aromatico, elegante, quasi dolce al naso, con albicocca e timo a fare da padroni. Ma l’entrata in bocca è una sferzata di acidità. Vino assolutamente secco e molto giovane, con le durezze nette e definitite. Quello che stupisce, alla fine, è il ritorno, gentile e delicato del frutto, quasi a voler chiedere scusa dell’irruenza iniziale. Una volta compreso il gioco di richiami e rimbalzi tra freschezza e fruttato, esprime una bevibilità invidiabile.
E rimane assaggio particolare e di sicuro interesse.

[s3]

Scrivi un commento

Commento