Franciacorta DOCG – Contadi Castaldi, Satèn 2005

Chardonnay | 20-25 €

E così grazie a Contadi Castaldi ho capito tantissime cose su come nasca questa particolare cuvée. Imparare giocando, è provato che quindi funzioni anche nell’età adulta (adulta?).

Il Satèn, non se ne assaggia mai abbastanza, è esattamente come ve lo potete aspettare: vellutato e morbido, leggero senza dimenticare corpo e sostanza.
Lo chardonnay, al naso, ti accarezza. Frutta a polpa gialla, frutta secca, vaniglia e sentori tipici della vinificazione come una leggera crosta di pane ed una più decisa piccola pasticceria.
In bocca sembra perfettamente equilibrato tra le sue pardi più morbide ed una sapidità netta, estremamente definita.

Satèn quindi, pulito e delineato in tutti i suoi aspetti.

By Jacopo Cossater This entry was posted in Assaggi, Italia, Lombardia | and tagged , , | Scrivi un commento

3 Commenti

  1. francesco
    Pubblicato il 24 gennaio 2010 alle 19:03 | Permalink

    Stavo leggendo nel penultimo intervento della parola satèn, non è bresciana e manco francese però la parola ricorda molto la lingua d’oltre alpe secondo me anche se lo stile satèn è italianissimo.Con questo satèn ho una brutta esperienza ho beccato una bottiglia che sapeva di tappo..che sfiga. Mahhh ci riproverò mica dice sempre male …

  2. Pubblicato il 24 gennaio 2010 alle 22:57 | Permalink

    In effetti ogni riferimento alla lingua bresciana era una battuta. ;)

  3. francesco
    Pubblicato il 25 gennaio 2010 alle 00:08 | Permalink

    ihihihihihihih vedrei bene una parolona bresciana per un franciacorta almeno quella è autoctona.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter



  • Archivio


  • Tag Cloud

  • RSS

  • Creative Commons

    Creative Commons License