Alto Adige Sauvignon DOC – Produttori di Colterenzio, Lafòa 2005


Sauvignon | 20-30 €

Il Lafòa, che poi è uno dei più famosi sauvignon italici, non tradisce le attese. Mai. Si dice vada aspettato qualche tempo, che è vino che necessità di rimanere un po’ in bottiglia per riuscire ad esprimere il meglio di sé. Ecco, bhè, quale migliore occasione allora la possibilità di confrontarsi con un 2005, considerando che l’annata attualmente commercializzata è la 2008.

Sauvignon dicevo. Di quelli tosti, ma senza essere tosto. E’ giallo, di quel giallo che è si dorato, ma non è caldo, ma brillante. Ed è bello da vedere. Anche al naso, dopo, ti abbraccia senza stordirti. E’ elegante, ma al tempo stesso per niente distaccato. I profumi sono tutti lì, li puoi afferrare. E mi riferisco alle note minerali, in primissimo piano, ed ad un sottofondo fatto di burro, di fiori gialli, di frutta secca.
In bocca poi ti avvolge come un’onda leggera, esprimendo concentrazione al centro senza perdere le leggerezze dei lati. Magari, si potrebbe azzardare che davanti ad una punta di freschezza in più ci sarebbe stato da gridare al miracolo, ma rimane straordinaria bevuta, che si conclude con una piacevolissima scia aromatica. Buonissimo.

Scritto da Jacopo Cossater Pubblicato in Assaggi, Italia, Trentino-Alto Adige | Tag: , | Commenta

2 Commenti

  1. Pubblicato 9 gennaio 2010 alle 09:26 | Link

    sì è un vino che bisogna lasciare qualche anno in bottiglia, purtroppo il mercato propone questo tipo di vini troppo presto e crea confusione nel consumatore finale.

  2. Pubblicato 9 gennaio 2010 alle 13:57 | Link

    Magari qui non è neanche aspetto portato all’ennesima potenza, pensa ai Sagrantini!!

Commenta

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I Campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Sottoscrivi senza commentare



  • La gestione della pubblicità su questo blog è interamente affidata al network Vinoclic.

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter

  • Archivio


  • Tag Cloud

  • Creative Commons

    Creative Commons License