X & Y, certo, uno dei due era naturale

x&y

Lo ripeto. Credo che il tasting panel che Cascina i Carpini ha portato avanti con i due vini gemelli, ovvero con due vini uguali ma trattati in cantina in modo differente, uno vinificato con lieviti indigeni ed uno no e di cui ho scritto solo tre settimane fa, sia esperimento di enorme interesse. A prescindere dal risultato.

Oggi Paolo Carlo Ghislandi ha dedicato alla cosa un ampio post su Vinix, svelando finalmente il risultato di questo suo pioneristico esperimento. Se volete leggerlo ed approfondire direttamente ne vale certamente la pena.

Da parte mia mi limito a dire che le nostre consapevolezze di consumatori su ciò che è o che dovrebbe essere naturale e su tutto quello che circonda questo termine sono ancora molto empiriche e troppo basate sulle esperienze personali perchè abbiano davvero valore. E’ un mondo che aspetta in gran parte di essere ancora scoperto. Grazie a Paolo, oggi, forse abbiamo fatto un piccolo passo in avanti.

Grazie a Le pubbliche relazioni del vino per l’immagine in apertura.
E per i più curiosi, si, Y era il campione a fermentazione spontanea.

By Jacopo Cossater This entry was posted in Assaggi, Piemonte | and tagged , , , | Scrivi un commento

3 Commenti

  1. Pubblicato il 24 dicembre 2009 alle 19:06 | Permalink

    Jacopo, mi hai fatto arrossire.. tinta perfetta per il periodo Natalizio… :-)

    Posso solo aggiungere che siamo andati oltre al pregiudizio, finalmente.

    Ciao, e … auguri !
    Paolo

  2. Pubblicato il 7 gennaio 2010 alle 18:27 | Permalink
  3. Pubblicato il 8 gennaio 2010 alle 11:49 | Permalink

    Ah, grazie Andrea, da vedere.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter



  • Archivio


  • Tag Cloud

  • RSS

  • Creative Commons

    Creative Commons License