in Assaggi, Italia, Trentino-Alto Adige

Alto Adige Pinot Nero DOC – Gottardi 2006

Alto-Adige-Pinot-Nero-DOC-Gottardi-2006

Pinot nero | 20-30 €

Ecco. Gottardi è pinot nero di incredibilmente equilibrato, prima di tutto. Magari può sembrare cosa scontata, in fondo trattasi di bottiglia piuttosto nota e per certi di culto. Non è così, però. La puntualità che sa regalare è cosa più unica che rara. Praticamente un gioiello.

Ancora Mazzon quindi, che dopo l’assaggio del vicino Carlotto si conferma terreno di elezione per questo vitigno.
Il 2006, a pensarci, sarebbe ancora piuttosto giovane, certamente capace di regalare emozioni con il passare degli anni. Ma è così giusto, già adesso. Fresco, pulito, al naso profuma di buono, con in primo piano tanti piccoli frutti rossi, di diverse sfaccettature. Note speziate, molto fini. Toni balsamici.
Ad assaggiarlo è perfettamente in linea con quanto sentito prima. Un’ottima spalla acida, la giusta sapidità, un tannino setoso e piacevolissimo fanno si che scorra via con gioia.
Inutile dire che è lunghissimo, e riesce a rimanere vibrante fino alla fine, senza perdere niente dei suoi splendidi aromi.
Un gioiello, dicevo.

[s5]

Scrivi un commento

Commento

  1. E’ superfluo manifestare ulteriori curiosità enoiche dopo aver assaggiato un Pinot Nero come quello di Gottardi, forse l’unico, in Italia, ad emozionare come i grandi francesi, ma ad un prezzo anni luce più basso; e l’altopiano di Mazzon è davvero un’enclave superlativa!!
    Luca

Webmention

  • Il pinot nero riserva 2008 “Sandbichler” di H. Lun | enoiche illusioni 15 dicembre 2009

    […] di trovarli praticamente in ogni dove mi ha permesso di riassaggiare i sempre fantastici Gottardi, Carlotto e Dalzocchio. Ma anche Hofstätter, Franz Haas, ed il costoso Hartmann Donà. Senza voler […]