in Assaggi, Italia, Trentino-Alto Adige

Südtirol Blauburgunder DOC – Hartmann Donà, Donà Noir 2002

Südtirol Blauburgunder DOC - Hartmann Donà, Donà Noir 2002_1

Pinot nero | 30-50 €

Davvero, come scrivevo solo poche ore fa, quello che rimane stampato sul palato, dopo aver bevuto un bicchiere di Donà Noir, è la capacità di coniugare intensità ed eleganza. E trattasi di pinot nero, uvaggio generalmente molto più gentile, in particolare quando si pensa all’Alto Adige. Non qui. Hartmann Donà, in un’annata fortunata come questa, riesce ad esprimere potenza senza squilibrare un’eccessiva alcolicità.

Scuro, poco penetrabile, decisamente nobile, ha un naso da perdercisi dentro. I sentori terziari sono particolarmente fini, la frutta rossa è un tutt’uno, passita ma viva. Note di sottobosco donano profondità.
Subito stupisce per potenza, ma in bocca è integrato come pochi, ha un tannino setoso ed una spalla acida che non diresti. Inutile dire che, nella sua avvolgenza, finisce chilometrico, e che (dopo) ne uscirai felice.

[s5]

Lascia una Risposta per franceso Cancella Risposta

Scrivi un commento

Commento

  1. Sulla sua produzione altoatesina non posso testimoniare ma sulla produzione umbra ho avuto il piacere di bere il fiorfiore ..grechetto incredibile che forse divide a 51% la bontà del vitigno e la restante la bravura di quest’uomo.grandee

  2. Andrea, ti stupirà. Un amico ama definirlo “il più francese dei pinot nero italiani”, ed è punto di vista decisamente apprezzabile e condivisibile.

    Francesco, il lavoro che Hartmann sta portando avanti a Todi è di grande interesse. Il suo grechetto sta decisamente spostando più in là le potenzialità della tipologia.. Staremo a vedere, gli occhi sono tutti su di loro, adesso.