in Assaggi, Friuli-Venezia Giulia

Venezia Giulia IGT – Jermann, Pignacolusse 2002

Pignacolusse

Uvaggio: Pignolo

Per strani motivi non conoscevi il Pignacolusse. E sono bastati solo pochi momenti, una volta versato nel bicchiere, per capire che era lacuna di una certa rilevanza. Grande carattere e personalità, lo hai capito subito. Rosso rubino scuro, riflessi violacei, tratti impenetrabili. Naso scuro, maschile, vegetale, austero nei sentori di frutta rossa sotto spirito, di tabacco, di pepe nero. L’armonia è ciò che ti lascia più soddisfatto, con il senno di poi. Il tannino, ad andare ad assaggiarlo, è ruvido e parte di un tutto più vellutato. Finisce con una grande lunghezza, che ritorna sulle note più pungenti del naso. Una bevuta generosa, piacevolissima, sicuramente da ripetere.

[s4]

Scrivi un commento

Commento