Rosso di Montefalco DOC – Fontecolle, Sololoro 2005

Sololoro

Uvaggio: Sangiovese 70%, Sagrantino 10%, Merlot e Cabernet Sauvignon 20%

Certo che imbattersi per caso in una bevuta capace di stupirti non è cosa di tutti i giorni. Specialmente nel caso di denominazioni che hai avuto modo di battere in lungo ed il largo. Eppure, il Rosso di Fontecolle rimarrà a lungo nella tua memoria per la straordinaria finezza degli aromi e per una trama tannica incantevole. E poi hanno saputo aspettarlo: ventidue mesi complessivi di affinamento più un altro anno in bottiglia, mica da tutti.

Le bottiglie son poche, poco più di seimila, e non è facile da trovare. Eventualmente passando direttamente in zona..

By Jacopo Cossater This entry was posted in Assaggi, Italia, Umbria | and tagged , | Scrivi un commento

Un Commento

  1. pipodaio
    Pubblicato il 13 aprile 2009 alle 20:02 | Permalink

    Ho avuto modo di bere questo vino e devo dire che è veramente stupefacente. Pur essendo umbro non sono solito commentare con entusiasmo i vini della mia regione e men che meno i montefalchesi. I profumi sono veramente degni di un gran vino ed in bocca è molto piacevole. Vorrei sottolineare anche la gentilezza e la disponibilità dei proprietari della cantina cosa che non va mai data per scontata.

Un Trackback

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Subscribe without commenting

  • Enoiche Illusioni?

  • Contatto

    jacopo(punto)cossater, la chiocciola, e poi gmail.com

  • Twitter



  • Archivio


  • Tag Cloud

  • RSS

  • Creative Commons

    Creative Commons License