in Assaggi, Italia, Puglia

Primitivo di Manduria DOC – Masseria Altemura, Altemura di Altemura 2006

Altemura

Uvaggio: Primitivo

Lo aveva promesso e dopo pochi mesi è arrivato. Il tasting panel è quello di Zonin ed il vino è il neonato Primitivo di Manduria della Masseria Altemura, ultima cantina ad entrare a fare parte del gruppo.

Primitivo, dicevo. Al di là del colore, prevedibilmente bello nel suo essere piuttosto concentrato e luminoso, il naso esprime un frutto scuro e maturo, una nota eterea che si affianca ad una spezia gentile. Il sottofondo è quasi carnoso, sicuramente terroso ed appena minerale. E’ vivo e piacevolissimo.
In bocca, poi, è rotondo ed impatta senza apparire stucchevole, anzi. I 14 mesi trascorsi in botte non sovrastano ma sembrano donare profondità e complessità. Scorre sul palato rimanendo molto lineare fino alla fine, dove perde qualcosa in termini di persistenza. Ha grande personalità, coniuga il suo essere estremamente bevibile con un corpo abbastanza importante ed un equilibrio di grande interesse. E’ un assaggio sexy, difficilmente mancherete il secondo bicchiere.

[s3]

Scrivi un commento

Commento

  1. Molto interessante, non lo avrei detto, non su questo assaggio.. A quando la scheda? Adesso sono curioso..

    😉

  2. “In bocca, poi, è rotondo ed impatta senza apparire stucchevole, anzi. I 14 mesi trascorsi in botte non sovrastano ma sembrano donare profondità e complessità.”

    Guarda, il punto è questo. Io le note dolci le ho trovate eccessive, pagate in bevibilità.
    Fammi riprendere e scrivo tutto, che Francesco quissù ci marca…
    😉

  3. Ok, aspetto curioso.
    La nota addolcita l’ho trovata gradevole, dava un senso di armonia al tutto, anche se pagava in freschezza e lunghezza…

Webmention

  • Chianti Classico DOCG Castello d’Albola 2007 | enoiche illusioni 7 marzo 2009

    […] Chianti Classico viene da una delle tenute della famiglia Zonin che, dopo Rocca di Montemassi e Masseria Altemura, torna su queste pagine con la sua (splendida) cantina di […]