in Assaggi, Italia, Lazio

Velletri Riserva DOC – Cantina Co.Pro.Vi., Terre dei Volsci 2001

VelletriUvaggio: Montepulciano 30%, Sangiovese 10%, Cesanese 30%, Merlot 30%

Se inizialmente era vino molto chiuso, dopo poco emerge un perchè olfattivo, con un’intensità da ricercare, caratterizzato da sensazioni principalmente terziarie. Spezie antiche, qualche idea animale, un frutto rosso quasi sotto spirito ed un’idea di muschio sono il preludio ad un’attacco ancora vivo, ma che dopo poco appare appena monocorde. E’ equilibrato e di grande bevibilità, nonostante una spiccata nota amarognola che rimane decisamente a lungo su un finale comunque piuttosto piatto.

[s2]

Lascia una Risposta per alex Cancella Risposta

Scrivi un commento

Commento

  1. Caro Jacopo sei poco espansivo con un anziano 2001,
    prova il 2004 attualmente in vendita forse scoprirai
    maggiori sensazioni!!!!!! ( PROVATO)
    xxxxx

  2. vino ottimo, corposo. idealissimo anche per affettati oppure su pasta e fagioli cannellini rossi!
    carico e caloroso per i suoi delicati 14 gradi.

  3. Ho provato il 2005, servito leggermente fresco (15°-18°), conquistando i commensali, tutti discreti intenditori, è stato accostato ai più noti classici vini italiani, insomma, avendolo portato io, ho fatto un figurone, per un barbeque serale estivo. Non lo conoscevo, l’ho scelto dopo averne letto le caratteristiche e quali vitigni compongono questo azzeccato prodotto. Sono stato bravo.

  4. è stata la mia bomboniera di nozze.
    non sono un intenditore ma un discreto bevitore, come scritto da OLDBOB nulla da invidiare alle blasonate, quasi monotone etichette “importanti” italiane.