in Assaggi, Italia, Piemonte

Barbera d’Asti DOC – Bersano, Cremosina 1999

CremosinaUvaggio: Barbera

Tutto merito di Esteban, titolare della Tana dell’Orso, a Perugia, che si era quasi dimenticato di averne una cassa nascosta chissà dove, sotto tante altre. E lei, bella Barbera, risponde rimanendo inizialmente chiusa, che era lì da tanti anni, per poi diventare però sempre più bella. Il colore, granato, è piuttosto scuro, poco penetrabile. E il naso è animale, in evoluzione, caratterizzato in modo particolare da sensazioni terziarie. E’ grasso, caratterizzato da un frutto molto maturo e, sul finale, da un’idea anche minerale. La bocca è larga, grassa (ancora), e tanta, riempie il palato senza essere irruente. Il tannino è leggermente appiattito ma ancora presente nella sua leggera vigorosità. Chiude con una sensazione di pungenza e con mirabile persistenza. La bottiglia che stupisce.

[s4]

Scrivi un commento

Commento