in Assaggi, Bordeaux

Bordeaux AOC – Grande Réserve de Beau-Rivage 2006

RivageUvaggio: Cabernet Sauvignon 65%, Merlot 28%, Cabernet Franc 7%

Ci si avvicina ai bordolesi sempre con un pizzico di aspettativa in più – ok, almeno nel mio caso – ricercando profondità inaspettate e comunque possibili sorprese. Un po’ di amarezza quindi nello scoprire un vino dalla grande bevibilità ma il cui passaggio in legno sembrerebbe averne compromesso alcuni aromi. No, perchè è vino leggero, di un bel colore rosso rubino chiaro. Il naso, inizialmente chiuso, si apre su note molto vanigliate e generalmente speziate. Quelle spezie dolci, che ricordano quasi la cannella. Poi, sul finire, ecco idee di frutta rossa appassita e di una speziatura più profonda. In bocca l’alcolicità è evidente, a fronte di una tannicità particolarmente labile. Una spiccata acidità sembra tenerne in piedi l’equilibrio, nonostante tutto. Finisce appena scomposto, con una nota eterea e più amarognola. Ci sono rimasto un po’ male.

[s2]

Scrivi un commento

Commento