in Assaggi, Italia, Puglia

Puglia IGT – Anarkos 2007

Anarkos 2007Uvaggio: Malvasia Nera , Primitivo, Negramaro, Ottavianello

Anarkos, vino contro, c’è scritto. Anzi, ecco, anche per completezza, la controetichetta:

Il sacrificio di milioni di viti piantate ad alberello, la colonizzazione capitalistica del terzo millennio, lo sfruttamento dei suoi vigneti e dei uoi vini, l’emigrazione forzata dei diritti di reimpianto pugliesi nelle altre regioni del nord, la complicità e la faziosità delle leggi comunitarie in agricoltura, l’oppressione culturale nei modelli di consumo del vino, l’annientamento della tipicità, il dominio del mercato. L’accademia dice no!” Uh?

Anarkos è vino intenso, quasi carnale. Al naso esprime una grande istantanea potenza rossa, data da un frutto caldo ma giovane. Una punta di balsamicità dietro ad un’idea vinosa. In bocca è morbido, molto morbido. Vellutato e pieno a scapito di freschezza e generale nervosismo. Finisce piuttosto pulito, anche se velocemente, perdendo l’irruenza dell’avvio.

[s3]

Scrivi un commento

Commento

  • Articoli Correlati per Tag :