in Assaggi, Produttori, Toscana

Il Paradiso di Manfredi, Montalcino (SI)

Rimanendo in tema, e rimandendo idealmente a Montalcino, ecco un brevissimo report di una splendida giornata a visitare Il Paradiso di Manfredi. Cantina storica, è stata fondata negli anni cinquanta da Manfredi Martini dopo un importante esperienza da Biondi Santi. C’è anche lui tra i fondatori del Consorzio, nel 1967. Ed è proprio per rispetto del consorzio che il Brunello Riserva Paradiso di Manfredi viene prodotto solo nella annate certificate migliori proprio dallo stesso. Il 2000 no, però, “perchè era davvero un peccato non farla“.

Ho caricato un po’ di fotografie di quella giornata qui, su Flickr, inaugurato per l’occasione.

E sul loro sito potete trovare un po’ di altre informazioni.

………………..

Bianco

Toscana IGT – Il Paradiso di Manfredi, Bianco 2006

Uvaggio: Malvasia, Trebbiano

Bianco coraggioso, perchè dalla beva non semplicissima, ma straordinario per complessità generale. E’ caratterizzato da una bella trasparenza, nel suo essere giallo paglierino chiaro. Al naso è un’esplosione di aromi. Da un’importante idea di mineralità emergono sensazioni erbacee, fruttate, floreali, nobili e pulite. In bocca è caratterizzato da un’acidità di tutto rispetto e da una mineralità inaspettata. E’ anche grasso e rimane vibrante fino alla fine. “Tenetelo in cantina”, dice, “che saprà stupirvi ancora di più, tra qualche anno.”

[s4]

………………..

Rosso

Rosso di Montalcino DOC – Il Paradiso di Manfredi 2006

Uvaggio: Sangiovese

Esemipo classico in cui il fratellino minore riceve le stesse cure ed attenzioni del maggiore. Perchè è vino rosso dal grandissimo carattere, che fa impallidire i tanti rossi di Montalcino assaggiati prima di lui. E’ sangiovese al massimo del suo giovane splendore. Viola, ciliegia, ribes, origano, salvia sono alcuni riconoscimenti che ho buttato giù sul taccuino. In bocca è nervoso e molto fine nonostante le parti dure siano imponenti. Il tutto scorre sul palato con grande leggerezza. Piacevolissimo.

[s4]

………………..

Brunello

Brunello di Montalcino Riserva DOCG – Il Paradiso di Manfredi 2000

Uvaggio: Sangiovese

Il corredo aromatico dei Brunelli di Manfredi è sempre incredibile e si racchiude in particolar modo in questa riserva, che custodirò gelosamente in cantina per parecchio tempo. Spezie dolci e sensazioni balsamiche sono solo un puntino su una i caratterizzata da sentori di cuoio, di tabacco, di fiori rossi intensi ma gentili. Il tannino è vibrante, giovane, vigoroso ed elegantissimo. Rimane sul palato fino alla fine, picevolissimo. Per fortuna che hanno fatto questa riserva, anche se era annata non eccezionale..

[s5]

Scrivi un commento

Commento

  1. sono curioso di assaggiare il bianco.
    Credo che il Paradiso di Manfredi sia giustamente tra le realta’ piu’ interessanti a Montalcino.