in Parlo da solo

Mai sentito parlare del vino frutto?

Luca MaroniSpesso capita di soprassedere, o di evitare, in generale di non conoscere. Non perchè necessariamente non si voglia. Semplicemente perchè non si ha mai avuto la possibilità di approfondire. Io, per esempio, la guida di Luca Maroni, l’Annuario dei migliori vini italiani, non l’ho mai sfogliata. E, lo giuro, non avevo alcun pregiudizio. Poi mi sono imbattuto in due bellissimi ed illuminanti post di Andrea Petrini, su Percorsi di Vino. E, un po’, ho cominciato a scoprire ed a capire.

Nel primo – qui – si spiega come funziona il punteggio. Consistenza, equilibrio, integrità.

Nel secondo – qui – ecco comparire i vincitori per l’edizione 2009. Harmonium 2003, di Firriato ed il Soavemente 2006, di Vinosia.

Non si finisce mai di imparare.

Se interessati lo potete trovare, tra gli altri, su unilibro.it alla cifra di 36 euro.

Scrivi un commento

Commento

Webmention

  • Umbria, a guardare tra le guide dei vini | Enoiche Illusioni

    […] Sommelier e del Touring Club Italiano. Non me ne vogliano le altre. Luca Maroni, come spiegavo qui, ha un sistema tutto suo di valutazione e quelli di Veronelli premiano praticamente […]