in Assaggi, Italia, Umbria

Colli Perugini DOC – Goretti, L’Arringatore 2003

L'ArringatoreUvaggio: Sangiovese, Merlot, Ciliegiolo

A me l’Arringatore, scusate se appaio politicamente scorretto, non è mai piaciuto davvero. E’ vino stilisticamente corretto ma poco territoriale e molto codificabile. Oggi, tuttavia, mi sono impegnato ed ho provato un assaggio senza pregiudizi, come fosse una cosa mai vista prima.

Appare, il duemilatre, di color rosso granato scuro, non denso ed anzi piuttosto scorrevole, appena più trasparente sui bordi, appena spento. Al naso è molto intenso ed emergono sensazioni di viola, di amarena, di spezie dolci (vaniglia e cacao, quasi). L’impressione è di un impatto olfattivo leggermente monocorde, seppur certamente piacevole. In bocca è rotondo, appena stanco, più sbilanciato verso le parti morbide pur avendo un tannino che inizialmente tiene in piedi un vino che non esiteri e definire di assoluto corpo. Finisce largo e piatto, e stupisce per la mancata persistenza che si sarebbe immaginata in apertura.

[s3]

Scrivi un commento

Commento