in Parlo da solo

A proposito di keywords, primo appuntamento

Tutti quelli che hanno un sito, ed i blogger in particolare, hanno un certo fetiscismo nei confronti delle statistiche relative al proprio cortile virtuale. C’è questa funzione, nota ai più, che permette di vedere quali parole sono state usate nei motori di ricerca (google nel 99% dei casi) e che hanno portato fino alle pagine del sito in questione.

Ecco. Per esempio:

– A quelli che sono arrivati qui digitando “il vino perfetto” posso solo dire che io non l’ho ancora trovato. Ripassate più tardi.

– “Brunello+Caprai“: Non ancora. Era un’anticipazione?

– “Mai il Prosecco con il dolce?” Confermo. Mai.

– E’ notizia di oggi, presa da Vino24.tv, che sono in vendita a Mosca alcune bottiglie di Champagne di ottant’anni fa, direttamente da un naufragio del 1916. Dedicato ai cinque che sono arrivati qui scrivendo “Champagne più vecchio“.

– “Bere bene su MySpace“. Mi sono perso qualcosa?

– Chi cercava “Illusioni sessuali” secondo me, poi, non era molto interessato alle mie divagazioni sul vino.

– Infine uno dei miei preferiti: “il Sassicaia è un vino sopravvalutato?” In generale no, ma non è una domanda che ci siamo posti tutti, alla fine?

[Continua]

Scrivi un commento

Commento

Webmention

  • A proposito di keywords, secondo appuntamento | Enoiche Illusioni 25 ottobre 2008

    […] L’anno scorso mi ero divertito a guardare tra le statistiche di accesso di Enoiche Illusioni ed a cercare le parole chiave più curiose tra le tante che vengono normalmente inserite digitate sui motori di ricerca. Sono passati nove mesi e, in effetti, qualcosa di nuovo c’è, eccome: […]