in Assaggi, Italia, Toscana

Maremma Toscana IGT – Antonio Camillo, Alture 2007

AltureUvaggio: Sauvignon

Quindi come dicevo io l’ho trovato straordinario. Al di là della grande riconoscibilità del vitigno, cosa comunque da assolutamente sottolineare, stupisce per provenienza così ‘mediterranea’, così lontano da dove siamo naturalmente abituati (il vigneto è nella zona di Pitigliano, per intenderci).

E’ brillante, giallo paglierino chiaro. Al naso emergono sensazioni di frutta esotica, di pesca ed aromi appena minerali. E poi, in bocca, si scopre essere di grande eleganza e struttura. E’ intenso e caldo ma supportato da ottima sapidità ed acidità. Una nota più alcolica (quattordici gradi dichiarati in etichetta) si avverte su un finale vibrante che termina con una nota appena amarognola. Buono, buono, buono.

[s4]

Assaggio che si inserisce nell’iniziativa Tasting panel di Poggio Argentiera

Scrivi un commento

Commento