in Assaggi, Italia, Sardegna

Sardegna IGT – Capichera, Vermentino 2006

Uvaggio: Vermentino

Bevuto con uno spettacolare piatto di spaghetti alla chitarra con lumachine di mare, calamaretti e creste di gallo, non sfigurava affatto. Elegante nella sua freschezza, colpisce per i profumi e per la pulizia dei sapori. Al di là del colore, giallo paglierino brillante, con riflessi che sterzano sull’oro bianco, quello che mi è piaciuto di più è certamente il naso: minerale, fruttato, floreale. Come detto, in bocca rimane equilibratissimo, un momento sapido, un momento fresco, un momento caldo, un’onda perfetta fino alle sfumature fruttate finali.

[s4]

Scrivi un commento

Commento

  1. mi piace assai, il vendemmia tardiva poi che fa un giretto in barrique per me è ancora più buono
    bevuto recentemente da finger’s, però ero in porta romana pultroppo e non dal fratellino a baja sardinia