in Assaggi, Italia, Umbria

Sagrantino di Montefalco DOCG – Còlpetrone 2002

Sagrantino di Montefalco DOCG – Còlpetrone 2002Uvaggio: Sagrantino

Se il Sagrantino è già di suo un vino concentrato per questo 2002 bisogna decisamente rivedere i propri valori di giudizio. Il rosso è granato, carico, pesante, impenetrabile. Naso molto intenso -forse- a scapito della complessità. Sensazioni balsamiche in primo piano, frutta rossa sotto spirito, mandorla, cioccolato, tabacco e, in generale, un’idea di bagnato. In bocca è un vino che sgomita per farsi strada. Il tannino è inizialmente vigoroso per poi sfumare piuttosto velocemente. C’è una guerra in corso per la conquista dell’equilibrio. Il finale è di media lunghezza e sfuma sulla mandorla dolce. Sarà colpa dell’annata?

[s3]

Scrivi un commento

Commento