in Assaggi, Umbria

Rosso di Torgiano DOC – Lungarotti, Rubesco 2004

RubescoUvaggio: Sangiovese, Canaiolo

Il colore, rosso rubino, caratterizzato da una grande limpidezza, è il preludio ad un naso di rara franchezza. Frutta rossa fresca e, nascosta dietro, una leggera speziatura (pepe verde e vaniglia). La bocca è secca e fresca, piuttosto equilibrata, con un tannino che non si fa notare troppo. Il finale è pulito e non eccessivamente lungo. Il Rubesco è vino da tutti i giorni, vino da pasto, come si direbbe. Piacevolissimo e giustamente semplice.

[s3]

Scrivi un commento

Commento

  1. Il Rubesco, salvo “le sfumature” di annata, è uguale a se stesso e buono da anni… e forse questo è proprio il suo maggior pregio.
    Ciao
    Andrea