in Assaggi, Champagne, Francia

Champagne Veuve Clicquot, Vintage Brut 2002

Uvaggio: Chardonnay, Pinot nero, Pinot meunier

Grande, grande bollicina. Grande naso, molto pulito; essenziale, direi. Ampio, però. Le sensazioni minerali non possono sfuggire. Poi ci saranno le altre, floreali e fruttate, delicate, che non spingono per farsi notare. Pesca, albicocca, cedro, vaniglia sopra molte altre. Di rara eleganza. In bocca l’equilibrio è protagonista, un equilibrio stabile, che poggia su di una base molto sicura di se stessa. La bocca si riempie, senza ruffianerie, anzi. Ad averne.

[s5]

Scrivi un commento

Commento