in Assaggi, Champagne, Francia

Champagne René Rutat, Blanc de blancs Brut S.A.

Uvaggio: Chardonnay

Allora proprio ieri riflettevo che la maggior parte degli Chef che conosco bevono prevalentemente Champagne, quando sono al ristorante. Proprio non me lo spiego. Sarà un discorso di gusto? Di esaltazione dei sapori? Uh.
René Rutat? Nasce negli anni sessanta. Piccola azienda, oggi guidata dal figlio Michel. Il loro Blanc de blancs ha un naso i cui riconoscimenti sono da manuale: piccola pasticceria, note floreali, note agrumate, sensazioni che ricordano la crosta di pane. In bocca è morbido, ha una leggera acidità ed una buona freschezza. Certo è che se fosse stato più persistente avrebbe guadagato di molto. Tant’è, è comunque interessante.

[s3]

Scrivi un commento

Commento