in Assaggi, Italia, Trentino-Alto Adige

Vigneti delle Dolomiti IGT – Cesconi, Moratèl 2004

Vigneti delle Dolomiti IGT – Cesconi, Moratèl 2004Uvaggio: Merlot, Cabernet sauvignon, Teroldego, Lagrein, Syrah

Come avrete notato scrivo in ritardo. Anzi. Trascrivo in ritardo. Il mio laptop è entrato in coma profondo pochi giorni prima di Natale (un segnale?) e, da allora, tutti gli appunti li ho presi usando un metodo vecchio ed abbastanza efficace: una penna ed un foglio di carta. Il grande imprevisto di questo metodo è che non è possibile importare il tutto con un semplice click. Si tratta infatti di una tecnologia molto 1.0, poco incline ad eventuali update. Quindi sto trascrivendo gli appunti presi nei giorni scorsi. Questo post è stato idealmente concepito il 29 dicembre, in quanto è nato su un moleskine proprio in quella data. Ecco, il Moratèl è un vino che si lascia bere con piacevolezza ma in cui forse non ho trovato grande carattere. Il colore è rosso rubino acceso. Il naso è sicuramente corretto, caratterizzato da note di frutta rossa, da qualche ricordo erbaceo e da qualche leggero profumo terziario. In bocca è leggermente sbilanciato verso le parti morbide, nonostante una discreta componente tannica, e rimane comunque abbastanza equilibrato. Il finale è abbastanza persistente. Non mi è dispiaciuto, certo, però è un vino che potrebbe essere trentino come friulano o lombardo. Il sito di Cesconi è molto semplice ma realizzato abbastanza bene. Guardate che belle le fotografie dei loro vigneti. Coinvolgenti.

Il portatile adesso è dal meccanico. Spero lo tratti bene. Ah! Sto trascrivendo, però tecnicamente questo è il mio primo post per il 2008! Bhè, buon anno.

[s2]

Scrivi un commento

Commento

  1. Anche a me piacque il giusto. Lo trovai soprattutto, ecco, “spugnoso”.
    Come se fosse un vino eternamente giovane.
    Ben altro dal fulgido “Olivar”.

  • Articoli Correlati per Tag :